1. Home
  2. Blog
  3. Guida
  4. Bluon

Semplicissimo: un braccialetto per una sicurezza maggiore

Semplicissimo: un braccialetto per una sicurezza maggiore

Da Felix Held

Credo che sia l'immagine spaventosa di molti genitori: per un attimo non state attenti e all'improvviso il vostro bambino non è più visibile. Per aiutare in queste situazioni, i designer italiani di Blu Oberon si sono un po' inventati: un braccialetto con un chip incorporato che, in caso di emergenza, permette di trovare le persone scomparse.

La tecnica

Il braccialetto bluon.me è dotato di un chip che può essere letto tramite NFC. In questo modo è possibile localizzare il braccialetto e consentire di telefonare alla famiglia, di inviare un messaggio o di iniziare immediatamente una chat con i genitori o altri contatti di emergenza.

Registrazione

Affinché il braccialetto funzioni correttamente, bisogna dapprima registrarsi su un sito web. È molto semplice: su ogni braccialetto è stampato un codice personalizzato. Questo viene chiamato per la registrazione via web browser, dove viene chiesto prima il sesso del disperso. Inoltre, è necessario inserire un nome, che non si può più cambiare, né chiedere la data di nascita, né un indirizzo e-mail di contatto.

In questo caso occorre inserire i dati di contatto della persona che deve essere avvisata in caso di bisogno (nome e numero di cellulare, fare attenzione al prefisso corretto del paese). Inoltre, viene chiesto quale sia il grado di conoscenza con chi indossa il braccialetto ad esempio genitori o conoscenti. Si può aggiungere anche una foto personalizzata, ma è facoltativa. Tutto questo sarà completato in pochi minuti. Una volta conclusa la registrazione, viene inviato automaticamente un un'e-mail che contiene ulteriori istruzioni per l'intervento ed elenca i dati di contatto per il controllo. In questo modo si accede anche all'account, dove si possono modificare i propri dati in qualsiasi momento.

Trova il braccialetto

Per verificare se il braccialetto funziona come richiesto, accendo la funzione NFC del mio smartphone e lo avvicino al braccialetto. Il mio smartphone vibra e mi chiede di aprire un browser, ed ecco arrivati sul sito bluon me. In parallelo, dal momento che mi sono registrato come contatto, ricevo un'e-mail che mi dice che il braccialetto è a Jegenstorf.

Sul sito, chi trova il braccialetto può iniziare una chat con la persona da contattare. Il programma informa che la persona che lo indossa ha bisogno di aiuto e gli chiede il nome tramite una chat. Inserisco il nome e compare un messaggio che informa che posso contattare i familiari del braccialetto. Tanto vale che ti scriva un messaggio su Webchat. Scrivo un messaggio che viene inviato automaticamente all'indirizzo di contatto inserito.

La persona di contatto può ora mettersi in contatto con la funzione di ricerca tramite la cosiddetta "Safeguard". Se il numero di telefono è registrato correttamente, è possibile contattarlo tramite Whatsapp o telefonando. Una mappa mostra anche la posizione esatta del braccialetto e quindi, si spera, ti trovare chi lo porta.

Conclusione

Il braccialetto Tracing di Blu Oberon funziona in modo semplice e geniale. In caso di bisogno chi porta il bracciale deve soltanto indossare il centurino, in cui sono annotate tutte le altre fasi. In questo modo è letteralmente facilissimo stabilire un contatto con la persona scomparsa. Ciò è sicuramente adatto a genitori che vogliono una sicurezza per i loro figli.

Ma un braccialetto del genere può essere utile anche per gli adulti, si pensi, ad esempio, alle persone anziane o confuse che hanno problemi d'orientamento. E abbiamo anche buone notizie per i proprietari di cani e gatti: dall'autunno 2020 sarà disponibile anche l'edizione dei collari bluon per animali

BLUON.ME

Newsletter microspot.ch

Iscriviti alla nostra newsletter e scopri le nostre offerte, azioni e novità settimanali.

Un'azienda del Gruppo Coop